lavaboOggigiorno le tipologie di lavabo sono moltissime. In commercio si possono trovare disponibili modelli differenti per soddisfare le esigenze di tutti i consumatori, esigenze che riguardano non solo lo spazio, ma anche i gusti, le abitudini e le comodità.
Un modello classico diffusissimo in passato, che però oggi sta perdendo un po’ quota, è il lavabo su colonna. Come si può intuire dal nome stesso, si tratta di un lavabo che poggia su una colonna, una struttura che tocca il pavimento.
Una variante simile, è il lavabo su semi-colonna. In questo modello la struttura non viene fissata al pavimento, è sospesa e fissata al muro. Generalmente la struttura viene realizzata per nascondere le tubature.
Sempre più diffuso in questi ultimi anni è il lavabo sospeso. Si tratta di un lavandino fissato al muro, senza colonna o struttura sottostante.
Questo modello risulta essere utile in molte situazioni. È ideale quando lo spazio disponibile non è molto, viene infatti installato quasi sempre in bagni di piccole dimensioni.
Risulta inoltre essere una soluzione indispensabile per tutti coloro che si trovano sulla sedia a rotelle. In questo modo la carrozzina riesce a collocarsi bene sotto il lavabo, senza avere l’intralcio di strutture che ostacolano o non rendono agevole la posizione per usufruire del lavandino.
Inoltre i lavabo per anziani, disabili e persone in carrozzina, generalmente presentano delle forme ampie e sagomate, per ridurre la fuoriuscita dell’acqua, ed evitare che la persona rischi di scivolare.
Se non vi sono particolari esigenze, lo spazio libero sottostante il lavabo può essere utilizzato per collocare comodi ed utili mobiletti porta oggetti.
A seconda dello spazio a disposizione si possono scegliere differenti dimensioni di mobiletti, per riporre con cura ed ordine tutti gli oggetti necessari per la cura personale e la pulizia.
Inoltre sempre a seconda dello spazio a disposizione, si possono scegliere diverse tipologie di lavabo: si può scegliere la forma quadrata, rettangolare, ovale, angolare.
Generalmente i lavandini sono realizzati in ceramica, ma si possono trovare anche materiali differenti come legno, vetro, acciaio, pietra.
I lavabo su colonna, semi-colonna e sospesi si caratterizzano per essere modelli semplici, generalmente piccoli, con poco spazio per collocare portasapone, porta spazzolini e altri piccoli oggetti utili per la pulizia quotidiana.
Per questo motivo, chi dispone di uno spazio più grande in bagno o vuole avere una maggior superficie di appoggio per riporre oggetti vari, può optare per i lavabo ad incasso.
Si tratta di particolari lavelli che vengono inseriti in un mobile: a seconda del modo in cui vengono incastrati si parla di versione sovrapiano o sottopiano. Nel primo caso il lavandino viene inserito nel mobile e presenta i profili sporgenti, nel secondo caso caso invece viene inserito allo stesso livello , allo stesso piano del mobile e non presenta bordi che sovrastano.
Lo svantaggio che presenta la versione sovrapiano è che lo sporco si incastra nei punti di congiunzione tra mobile e lavandino, e talvolta si fa fatica a rimuovere queste impurità.
Un modello simile al lavabo ad incasso, è quello chiamato a semi incasso. In questo caso, il lavello non viene racchiuso tutto nel mobile, una parte resta fuori, sporge.

vascaStanco della solita forma rettangolare della vasca? Ne vuoi una particolare che dia un tocco speciale al tuo bagno?

Nessun problema. Ecco per te disponibile la vasca angolare.

Un design tutto nuovo rispetto alla forma tradizionale rettangolare.

Colpisce subito per l’eleganza e la raffinatezza delle sue linee.

Presenta solitamente forme morbide e arrotondate, assicurando allo stesso tempo un bacino interno molto ampio che garantisce comodità.

La creatività e il design particolare non trascurano le praticità e l’efficienza, infatti risultano accoglienti e poco ingombranti.

Sono disponibili vari modelli, tutti molto particolari e con la peculiarità di integrarsi perfettamente negli angoli. La stanza assume una veste nuova, diventa più spaziosa ed elegante.

La vasca angolare si adatta bene sia nelle stanze grandi che piccole. Infatti viene utilizzata molto spesso per non sprecare centimetri preziosi.

È la soluzione per tutti coloro che vogliono sfruttare al meglio gli spazi disponibili, senza rinunciare alla comodità e all’eleganza.

Sono disponibili varie misure a seconda dei gusti di ciascuno e della superficie utilizzabile nella stanza. Viene solitamente offerta un’ampia gamma, per accontentare le diverse esigenze e necessità di ognuno.

Sul mercato è possibile trovare anche vasche angolari asimmetriche con i due lati di dimensioni diverse.

Sono spesso correlate da numerose dotazioni come poggiatesta, schienali ergonomici e superfici di appoggio per oggetti vari.

Alcune possono essere dotate di accessori che facilitano l’entrata e l’uscita alle persone con difficoltà, assicurando anche stabilità nei movimenti.

Vuoi una vasca che ti assicuri anche relax e benessere?

Puoi scegliere la versione con idromassaggio, utile se vuoi poterti rilassare, liberare la mente e rigenerare il corpo.

Infatti le bolle d’aria, generate con una pompa a circuito chiuso attraverso delle bocchette, e i flussi d’acqua creano un massaggio al corpo, permettono di rassodare la pelle e creano un effetto benefico e rilassante anche per la mente.

Per poter godere di tutti i vantaggi però l’acqua della vasca deve essere tra i 32 e i 37 gradi e il flusso delle bolle non deve essere troppo forte.

Le vasche da bagno di oggi sono di varie forme e disponibili in moltissime varianti di stile per accontentare tutti.

Solitamente si pensa alle vasche riferendosi a quelle standard rettangolari   rivestite di mattonelle , ma non tutte le vasche rispecchiano questo cliché.
Ci sono infatti in commercio i modelli più disparati di vasche da bagno che vanno da quelle più moderne, con tante varie funzioni come idromassaggio, aromaterapia, ozonoterapia a quelle dalle forme  particolari e di varie misure per essere inserite in ogni contesto e in ogni spazio di bagno.

Ci sono tra queste anche quelle in stile retrò che ricordano le antiche vasche di fine ottocento, con linee morbide e  con le caratteristiche zampette in metallo   isolate  e che non poggiano al muro ma stanno in piedi da sole magari in centro stanza.

Dal catalogo  KVStore, troviamo vari modelli di vasche dalle linee  sinuose e morbide,   reinterpretate per essere al passo coi tempi ma seguendo  una eleganza del passato.

La vasca da bagno   Aurora ad esempio offre una “soluzione ponte” ed è una vasca da  centro stanza,  e segue una tendenza del tutto moderna nell’uso degli spazi del bagno però con linee antiche.

Essa rinnova le soluzioni  di vasca da bagno in chiave più moderna, e ne rispetta comunque tutte le caratteristiche fondamentali sia come forma che dettagli e colore.

La vasca da bagno  Romantica,  segue ancora di più il modello classico di vasca e viene venduta oggi in due varianti di colore, sia in colore bianco che in nero.

In questa vasca gli elementi tradizionali come le caratteristiche zampette in metallo sono accentuati come importanti appoggi  a terra, e ricordano lo stile impero.

Una volta scelta la vasca per il nostro bagno, si devono abbinare i corretti rubinetti che dovràanno essere dello stesso stile della vasca quindi un po’ retrò per creare un bagno elegante, e che offra  tutto il comfort necessario oggi.

Le vasche per disabili
Non è necessario che si presenti una disabilità grave per trovare scomodo l’accesso alla vasca da bagno; per molte persone fare il bagno è un sogno, realizzabile solo grazie all’aiuto di molte persone: sollevare una persona e metterla nella vasca è un impegno gravoso, per molti difficile da svolgere. Oggi per fortuna esistono apposite vasche per anziani, o per disabili, che permettono anche ad una persona con ridotta mobilità di accedere al piano della vasca, e di farsi un bagno senza l’aiuto di nessuno.

Una vasca per migliorare l’autonomia
Si tratta di un problema di autonomia, che è più pressante quante più sono le attività quotidiane che una persona non riesce a svolgere da sola. Nel caso in cui si abbia un’infermità temporanea non è un problema così grave il dover chiedere aiuto quando si fa il bagno, anche perché si tratta di una problematica episodica. Ma per i disabili costretti su una carrozzina e anche per gli anziani la perdita delle autonomie è una sensazione di dolore e di angoscia. Le vasche per disabili sono strutturate in modo da rendere facile l’accesso alla vasca a chiunque, anche a chi non ha il completo utilizzo delle gambe o alle persone anziane, che avrebbero una eccessiva difficoltà a sollevare le gambe oltre il bordo. Le vasche per anziani o per disabili funzionano nello stesso identico modo: non ci sono vasche apposite per disabili e altre vasche adatte solo agli anziani.

Le vasche per anziani
Le vasche per disabili o per anziani sono di facile installazione e in genere hanno dimensioni molto simili a quelle delle comuni vasche da bagno. Semplicemente sono dotate di un piccolo sportello, che permette di abbassare l’accesso al piano vasca a livello del terreno. Lo sportello è chiaramente a tenuta stagna, in modo da poter riempire la vasca per disabili senza che esca neppure una goccia d’acqua. La persona a ridotta mobilità si avvicina alla vasca, apre lo sportello e si siede nella vasca, per poi effettuare tutte le operazioni connesse con il bagno. Molte di queste vasche sono munite anche di un seggiolino, posto più o meno a metà della lunghezza, in modo da permettere all’utilizzatore di occuparlo durante tutto il bagno, per non rischiare di affondare eccessivamente nell’acqua. Si possono avere anche ulteriori accessori, come ad esempio delle ampie maniglie, da posizionare lungo la parete, o piccoli cestini in cui riporre detergenti e spugne. Questo tipo di strutture permettono a chiunque di godersi un bel bagno, senza dover chiamare per forza aiuto. Nel caso di persona a mobilità molto ridotta le vasche per disabili sono utili anche a chi si prende cura di questi pazienti; non è infatti necessario essere soli per poterle utilizzare e anche il lavoro di chi si prende cura di un anziano o di un disabile è molto alleggerito dall’installazione di vasche per anziani o per disabili. Alcuni modelli non necessitano di grandi opere di muratura per essere installati e possono essere sovrapposti ad una vasca già esistente, o posti in sostituzione di essa.

Le trasformazioni della vita moderna  coinvolgono anche l’arredamento e con questo anche la sala da bagno, anche con arredi di design tra gli ambienti domestici.
Le tendenze odierne di arredo bagno prendono spunto dalla moda,per allontanarsi dal consueto stile classico da bagno per seguire la ricerca di  decori preziosi,  colori vivaci,  metallici per creare delle proposte inedite o,  riedizioni di bagni dallo stile retrò e  classico.

Inolter tecnologie all’avanguardia accompagnano la produzione dei moderni sanitari da bagno, e il lavabo diventa un punto molto importante del bagno, dalle forme  squadrate o ellittiche e rotonde.
Come materiali va molto sempre la ceramica bianca, con varie tipologie di decoro, ma anche  altri materiali tradizionali quali cristallo, acciaio, e marmo o innovativi come il Corian® o il LGHI-Macs, il Cristalplant, Exmar. Nei  sanitari, wc e bidet hanno le stesse geometrie, e a volte anche rotondi simili a pouf.

La collezione Monò è una collezione di sanitari moderni  disegnata da Patrick Norguet che è formata da un lavabo in appoggio o sospeso, piccolo, medio, grande, e da wc e bidet,  caratterizzati da forme piene e spessori importanti e  arrotondati.

Questa moderna collezione che riprendere linee classiche permette di inserirla in tutti gli stili e le diverse architetture dei bagni e può essere abbinata ad altri pezzi della collezione Flaminia. La serie Monò è completata dai rubinetti di una inedita sezione ovale e compatta.

Il lavabo Bilbao di Regia, è invece un lavabo molto capiente,   realizzato in materiale di tecnoglass bianco o nero con finitura in essenza di palissandro, rovere naturale o wengè molto elegante e di design. Ma è disponibile anche in acero frisé in sei colori ovvero naturale, ciclamino, blu, grigio, verde bosco e arancio.

La versione colorata dei moderni sanitari  bagno è in vetroghiaccio trasparente con finiture laccate  bianco e nero e disponibile anche nelle varianti rossa, blu, verde o arancio.

Arricchisce il prodotto un capiente contenitore sottolavabo con due soluzioni disponibili: la versione sospesa con unico cestello, e quella a terra con doppio contenitore. In entrambi casi, il mobile viene  completato da un supporto per sostenere il rubinetto.

vascanzianiIl piacere di un bagno rilassante
Tutti amiamo goderci un bel bagno caldo e rilassante, specialmente dopo una lunga giornata di studio o di lavoro che ci lascia stressati sia a livello fisico che a livello mentale. Godersi un bagno però è difficile se si hanno problemi a livello motorio, se si è disabili o se si è anziani. Anche queste persone hanno diritto a rilassarsi e ritagliarsi un piacevole momento per loro stessi e ciò è possibile soltanto attraverso l’acquisto di appositi complementi per il bagno che tengano conto delle loro difficoltà, come ad esempio le vasche per anziani e svariati modelli di vasche per disabili.

Un aiuto concreto per godersi il bagno
Le vasche per disabili e le vasche per anziani sono un supporto concreto per le persone che hanno difficoltà a svolgere un’azione quotidiana come il bagno o la doccia. Le vasche per anziani e la vasca per disabili sono studiate appositamente per risolvere problemi come lo scivolamento involontario e le difficoltà di movimento e di entrata all’interno della vasca. Oltre a presentare una dimensione ridotta, le vasche per anziani e la vasca per disabili sono dotate di numerosi comfort, come un gradino basso per l’accesso, uno sportello per non dover scavalcare il bordo della vasca e un gradino interno per potersi sedere e lavarsi comodamente senza tralasciare il relax. A tutto questo poi si può aggiungere una serie di comfort aggiuntivi, come i tappetini antiscivolo e appositi bocchettoni per la fuoriuscita dell’acqua, anche idromassaggio.

Un bagno sempre splendente e rilassante
Anche le vasche per anziani e le vasche per disabili hanno bisogno di manutenzione per mantenersi pulite e splendenti nel tempo. Oltre ai detergenti comunemente acquistabili nei supermercati si può ricorrere a prodotti anticalcare che evitano il rovinarsi delle giunture dello sportello di entrata e del bocchettone per la fuoriuscita dell’acqua, e a metodi casalinghi che eliminano macchie, muffa e cattivi odori, come l’aceto. Non si tratta solo di una questione di pulizia, ma di un’attenzione particolare che consente di utilizzare il più a lungo possibile la propria vasca da bagno.

Arredo bagno: moderno o tradizionale?

La scelta dei mobili da bagno merita la massima attenzione. Prima di acquistare l’arredo bagno è importante valutare bene alcuni fattori. Oltre all’aspetto estetico, di tipo moderno o tradizionale a seconda dei gusti di ognuno, i mobili devono essere facilmente lavabili, capienti ed ovviamente accoglienti. Se poi in casa vi sono persone con problemi di deambulazione, potrebbe essere utile prevedere l’installazione di una vasca disabili o una vasca con sportello.

Arredo bagno con sanitari di pregio.

Mentre un tempo la stanza da bagno era considerata solo una zona di servizio negli ultimi anni si è affermata sempre più, fino a divenire parte importante della casa e meritare tutta l’attenzione nella scelta dei sanitari. Le aziende produttrici hanno reso possibile inserire all’occorrenza anche una vasca disabili o una vasca con sportello senza dover rinunciare all’eleganza. I grigi ed antiquati armadietti appesi alla parete hanno lasciato il posto a capienti mobili in grado di contenere al suo interno tutto l’occorrente per l’igiene quotidiana. Molto spesso queste basi hanno una duplice funzione, costituendo anche il piano di appoggio per i lavabi. Arredamenti moderni con linee essenziali, ma anche mobili finemente decorati in stile classico, che si integrano alla perfezione in una stanza da bagno vecchio stile.

Arredo bagno specifico per ogni esigenza.

La stanza da bagno deve essere anche funzionale. Per questo motivo le aziende hanno realizzato modelli di sanitari specifici per le persone con determinate patologie. Per facilitare l’utilizzo dei sanitari ai portatori di handicap e alle persone anziane in totale autonomia, ad esempio, sono state realizzate delle vasche apposite. La vasca disabili oppure la vasca con sportello garantiscono ad ognuno la propria privacy. Con la vasca disabili infatti anche il momento del bagno viene reso più agevole con accessori studiati appositamente, mentre la vasca con sportello permette un accesso più sicuro al suo interno. Perché rinunciare alla comodità e alla sicurezza dei propri cari, garantita da questi sanitari di facile installazione? Una caduta accidentale può causare danni molto seri che è possibile prevenire senza rinunciare all’eleganza di sanitari di pregio.

La rubinetteria che vogliamo presentarvi oggi è stata ideata da Ideal Standard, azienda molto conosciuta che ha lo scopo di far risparmiare sull’acqua in eccesso. Il miscelatore CeraMix Blu concede di ridurre il contenuto d’acqua dell’80%, abbattendo così il volume d’acqua da riscaldare. L’acqua che scorre all’interno del miscelatore passa attraverso uno speciale tubo realizzato con il nichel-free in polietilene.

Con questo rubinetto, dunque, il risparmio idrico è garantito anche grazie a due dispositivi: parliamo della cartuccia EKo e dell’aeratore speciale. Con il primo consente, in pratica, si ottiene un risparmio d’acqua pari al 50%, oltre alla resistenza con la quale è possibile regolare qualsiasi volume d’acqua tra il 50% ed il 100%. Con l’aeratore speciale, invece, si riduce il consumo dell’acqua da 11 l/m a 5 l/m, senza alcuna perdita di flusso, proprio grazie alla miscelazione di aria ed acqua. Adottando questo tipo di miscelatore, si potrà risparmiare all’anno fino a 150 euro, all’interno di una famiglia di quattro persone che usano un unico lavabo.

Sarà, in via del tutto ufficiosa, Affetto Collection, il nome dell nuovissima collezione di accessori per il bagno e sanitari che l’azienda leader del Made in Italy Globo presenterà in occasione del prestigiosissimo Cersaie di Bologna, versione 2011, che si terrà nella città romagnola dal 20 al 24 settembre.
La collezione porta la firma, l’ideazione e la progettazione del noto designer nostrano Luca Nichetto.

La linea, comprende una nuova serie di sanitari ed accessori appositamente realizzati per creare e concepire un bagno diverso, traendo ispirazione dal tipico modernismo che segnò un’epoca, quella degli anni Cinquanta, tra i cui esponenti si annovera anche Giò Ponti.

Non è un caso dunque come la linea degli elementi di Affetto Collection siano privi di qualsiasi sovrastruttura, ma anzi si presentino leggeri alla vista e al tatto, con linee uniformi e mai barocche, per intenderci.
I lavabi, ad esempio, sono del tutto alleggeriti nel consueto spessore dei bordi; i mobili, sono assolutamente flessibili, sia per composizione, sia per utilizzo nel tempo.

Anche agli accessori è dato un grandissimo spazio, creando così un mix interessante tra funzionalità di base ed estetica di riferimento.

La pietra, si sa, è uno degli elementi naturali per eccellenza: alla sola vista, si presenta subito come sinonimo di grande eternità, natura e pregio.

Antoniolupi, con questo suo intento progettuale, consolida la linea intimista, colma di relax, ove i sensi si fondono con elementi di grande concretezza, atti a stimolare tutti quanti gli elementi primordiali, attraverso sensazioni davvero uniche.
Come ad esempio, lavarsi in una conca scavata naturalmente dalla azione erosiva del tempo sulla roccia.

Nasce il lavabo Pipa, un lavabo da terra appunto, in marmo di Carrara, concepito per un inserimento al centro della stanza sanitaria e dare rilievo a tutto quanto l’ambiente.

Il design è format da Carlo Colombo, e si tratta, in maniera ideologica, di un monolite statuario dalla forma prettamente irregolare e non comune.

Le dimensioni sono le seguenti: 72 cm di larghezza per 43 di profondità e 85 di altezza.