Pulizia di asciugamani e aspiratore del bagno

Asciugamani

Cosa fare: utilizzare l’impostazione di disinfezione se la lavatrice ne ha una (o li candeggia). Sostituire con asciugamani puliti ogni tre o quattro giorni.

Perché: sono condivisi da molti e intrappolano l’umidità, questa è una ricetta per fare proliferare i batteri.

Stendere asciugamani bagnati su una barra, dove l’aria può circolare, piuttosto che appenderli a un gancio, dove si formano le pieghe. Non dimenticare di pulire la barra degli asciugamani; anche essa raccoglie i batteri. E evitare di appendere gli asciugamani bagnati vicino al gabinetto.

Aspiratore

Cosa fare: in primo luogo capovolgere l’interruttore. Quindi rimuovere il coperchio e immergerlo in acqua tiepida e detersivo per i piatti. Utilizzare l’attacco dell’ugello del vuoto per rimuovere la sporcizia dalle pale della ventola; Pulire con un panno umido. Rimuovere la polvere dal motore e da altri angoli e fessure con un pennello rigido e pulito e aspirare i detriti con un aspirapolvere. Quando è completamente asciutto, sostituire il coperchio.

Perché: mentre aiuta a ridurre muffe e funghi, il ventilatore inala anche un buffet di particelle sospese nell’aria, che possono soffermarsi sulle pale e sulla bocca.

Consigli:

Posizionare la ventola su un timer (un lavoro facile per un tuttofare) ed eseguirlo durante ogni doccia e per 30 minuti dopo per mantenere sotto controllo l’umidità (e il consumo di energia).

E per una migliore pratica generale? Ogni volta che pulisci il bagno, in profondità o rapidamente, asciuga bene tutte le superfici di seguito.

Lascia un commento