Oggi molta gente decide per arredare la propria casa di scegliere quadri per arredo da mettere nelle varie stanze di casa.
Però tale scelta, non è semplice: infatti si deve evitare di incappare in errori futili con risultato rovinoso.

Per evitare errori bisognerebbe  seguire precise regole di metratura e stilistiche in modo da avere un effetto finale  esteticamente piacevole e elegante .

Una vastissima scelta di quadri da arredo si trova anche online sul sito www.percorsiarte.it un portale e commerce specializzato nella vendita di quadri moderni per arredamento.

Dalla vasta e fornita gallery online si possono scegliere stando comodamente seduti in poltrona dei bei quadri con soggetti astratti o floreali, ideali per ogni stanza della propria casa e che possono anche cambiare nei colori per adattarsi al meglio ai colori dell’arredamento già presenti in casa vostra.

Nei negozi online di quadri contemporanei, si possono ammirare le immagini  e  consultare uper ogni prodotto una dettagliata scheda informativa per cui la  scelta è facilitata  e spesso i  negozi online come www.percorsiarte.it garantiscono  prezzi maggiormente convenienti, rispetto a quelli dei quadri dei negozi fisici,  e  la consegna dei prodotti a domicilio .

Su tale sito si trovano bei quadri per arredo interamente realizzati a mano quindi di pregio, e non prodotti fatti in serie ma unici nel loro genere, che offrono qualità e garanzia di artigianalità.

I quadri moderni sono caratterizzati da fantasie astratte , a temi floreali e astratti; per rendere  armoniosa una stanza,si devono abbinare i colori   con quelli dei mobili e dei tessili già in casa in modo da creare  continuità di forme e  colori nell’ambiente dove vengono posizionati.

La vendita quadri per arredo viene elevata a acquisti di un certo rango, e i costi corrispondono al livello del quadro.

Il bello è che tali quadri sono unici, uno diverso dall’altro  e fatti a mano, e si possono personalizzare nella cornice ,nei colori e nelle dimensioni, per armonizzarsi e integrarsi alla stanza dove andrà posizionato.

Per quanto riguarda www.percorsiarte.it  la vendita di quadri  per arredamento propone una vastissima scelta tra i prodotti  e, inoltre,  garantisce prezzi  bassi, a fronte di un prodotto  in vendita nei negozi fisici, oltre che  pratica consegna a domicilio dei quadri in questione.

Le nuove tendenze in materia di arredamento domestico propongono una concezione innovativa della sala da bagno, non più pensata solo come mera stanza di servizio, piuttosto come spazio destinato alla cura e al benessere della persona che necessita di un’estetica accattivante e uno stile curato nei dettagli. Oggi l’arredobagno è di pari importanza rispetto agli altri ambienti della casa e per questa ragione, va predisposto accuratamente. In questo articolo proponiamo alcuni consigli utili per la scelta dei mobili da bagno.

Come arredare il bagno

L’arredobagno va acquistato seguendo le scelte stilistiche effettuate per il resto della casa, in modo da rendere gli ambienti omogenei tra di loro.

Per prima cosa è necessario tenere in considerazione gli spazi a propria disposizione. Nel caso di un bagno grande, non dovrete preoccuparvi particolarmente delle dimensioni dei prodotti che andrete a comprare che potranno avere forme classiche oppure eccentriche, al contrario un bagno piccolo richiederà maggiore accuratezza nella scelta dell’arredo. In quest’ultimo caso, prediligete sanitari dal design lineare e mobili da bagno compatti e funzionali che non ostruiscano l’ingresso.

L’arredobagno moderno è quello che offre soluzioni migliori, se si ha la sfortuna di avere un bagno piccolo. L’innovazione principale proposta dal bagno moderno consiste ne lavabo con cassettiera integrata che unisce due esigenze fondamentali: la possibilità di usufruire del servizio e il bisogno di avere sempre a disposizione la biancheria da bagno pulita. In alternativa esistono in commercio, oltre al classico con colonna, il lavabo a sospensione che permette di gestire, come meglio si preferisce, lo spazio vuoto al di sotto, e il lavabo d’appoggio da posizionare sulla base che si desidera.

Qualunque sia la vostra preferenza in fatto di mobili da bagno, un oggetto che non può mancare è uno specchio per aiutarvi nell’espletazione delle routine igieniche. Ne esistono di varie forme e misure, con faretti illuminanti e diverse possibilità di ingrandimento.

Per quanto riguarda gli armadietti, sono mobili che non dovrebbero mai mancare in bagno perché consentono di conservare: cosmetici, prodotti per la pulizia del corpo, piccoli elettrodomestici come rasoi e asciugacapelli ed infine eventuali medicine e kit di primo soccorso.

Materiali innovativi e colori

Un tempo si usavano esclusivamente colori pastello per la tinteggiatura delle pareti del bagno o per la scelta delle piastrelle, oggi invece vanno molto di moda scelte cromatiche a tinte forti, come: il verde acido, il rosso amaranto e il blu elettrico. Alcuni richiami di colore possono essere presenti anche nei mobili da bagno.

Un’altra rottura col passato riguarda la varietà di materiali con cui viene prodotto l’arredobagno. La tradizionale porcellana è ormai spesso sostituita con materiali più innovativi e caratteristici come le pietre naturali. Molte delle strutture dei mobili da bagno vengono realizzate con legni pregiati, dalle venature e dalle sfumature di colore naturali. Vasta è anche la scelta delle finiture disponibili, si va dalle classiche lucide oppure opache, fino ad arrivare a quelle a vetro o a specchio.

La scelta dei complementi d’arredo

Gli accessori che possono essere utilizzati per abbellire i mobili da bagno e decorare l’ambiente, sono: eleganti set da mani per lavabo, oggettistica di proprio gusto, ganci appendiabiti dalle forme particolari, ceste portaoggetti colorate e cosi via. Si tratta di piccoli dettagli, capaci di dare un tocco personale all’arredobagno. Rientrano in questa categoria anche alcuni tessili indispensabili come la biancheria da bagno e i tappetini, in grado di richiamare un tema specifico.

lavaboOggigiorno le tipologie di lavabo sono moltissime. In commercio si possono trovare disponibili modelli differenti per soddisfare le esigenze di tutti i consumatori, esigenze che riguardano non solo lo spazio, ma anche i gusti, le abitudini e le comodità.
Un modello classico diffusissimo in passato, che però oggi sta perdendo un po’ quota, è il lavabo su colonna. Come si può intuire dal nome stesso, si tratta di un lavabo che poggia su una colonna, una struttura che tocca il pavimento.
Una variante simile, è il lavabo su semi-colonna. In questo modello la struttura non viene fissata al pavimento, è sospesa e fissata al muro. Generalmente la struttura viene realizzata per nascondere le tubature.
Sempre più diffuso in questi ultimi anni è il lavabo sospeso. Si tratta di un lavandino fissato al muro, senza colonna o struttura sottostante.
Questo modello risulta essere utile in molte situazioni. È ideale quando lo spazio disponibile non è molto, viene infatti installato quasi sempre in bagni di piccole dimensioni.
Risulta inoltre essere una soluzione indispensabile per tutti coloro che si trovano sulla sedia a rotelle. In questo modo la carrozzina riesce a collocarsi bene sotto il lavabo, senza avere l’intralcio di strutture che ostacolano o non rendono agevole la posizione per usufruire del lavandino.
Inoltre i lavabo per anziani, disabili e persone in carrozzina, generalmente presentano delle forme ampie e sagomate, per ridurre la fuoriuscita dell’acqua, ed evitare che la persona rischi di scivolare.
Se non vi sono particolari esigenze, lo spazio libero sottostante il lavabo può essere utilizzato per collocare comodi ed utili mobiletti porta oggetti.
A seconda dello spazio a disposizione si possono scegliere differenti dimensioni di mobiletti, per riporre con cura ed ordine tutti gli oggetti necessari per la cura personale e la pulizia.
Inoltre sempre a seconda dello spazio a disposizione, si possono scegliere diverse tipologie di lavabo: si può scegliere la forma quadrata, rettangolare, ovale, angolare.
Generalmente i lavandini sono realizzati in ceramica, ma si possono trovare anche materiali differenti come legno, vetro, acciaio, pietra.
I lavabo su colonna, semi-colonna e sospesi si caratterizzano per essere modelli semplici, generalmente piccoli, con poco spazio per collocare portasapone, porta spazzolini e altri piccoli oggetti utili per la pulizia quotidiana.
Per questo motivo, chi dispone di uno spazio più grande in bagno o vuole avere una maggior superficie di appoggio per riporre oggetti vari, può optare per i lavabo ad incasso.
Si tratta di particolari lavelli che vengono inseriti in un mobile: a seconda del modo in cui vengono incastrati si parla di versione sovrapiano o sottopiano. Nel primo caso il lavandino viene inserito nel mobile e presenta i profili sporgenti, nel secondo caso caso invece viene inserito allo stesso livello , allo stesso piano del mobile e non presenta bordi che sovrastano.
Lo svantaggio che presenta la versione sovrapiano è che lo sporco si incastra nei punti di congiunzione tra mobile e lavandino, e talvolta si fa fatica a rimuovere queste impurità.
Un modello simile al lavabo ad incasso, è quello chiamato a semi incasso. In questo caso, il lavello non viene racchiuso tutto nel mobile, una parte resta fuori, sporge.

vascaStanco della solita forma rettangolare della vasca? Ne vuoi una particolare che dia un tocco speciale al tuo bagno?

Nessun problema. Ecco per te disponibile la vasca angolare.

Un design tutto nuovo rispetto alla forma tradizionale rettangolare.

Colpisce subito per l’eleganza e la raffinatezza delle sue linee.

Presenta solitamente forme morbide e arrotondate, assicurando allo stesso tempo un bacino interno molto ampio che garantisce comodità.

La creatività e il design particolare non trascurano le praticità e l’efficienza, infatti risultano accoglienti e poco ingombranti.

Sono disponibili vari modelli, tutti molto particolari e con la peculiarità di integrarsi perfettamente negli angoli. La stanza assume una veste nuova, diventa più spaziosa ed elegante.

La vasca angolare si adatta bene sia nelle stanze grandi che piccole. Infatti viene utilizzata molto spesso per non sprecare centimetri preziosi.

È la soluzione per tutti coloro che vogliono sfruttare al meglio gli spazi disponibili, senza rinunciare alla comodità e all’eleganza.

Sono disponibili varie misure a seconda dei gusti di ciascuno e della superficie utilizzabile nella stanza. Viene solitamente offerta un’ampia gamma, per accontentare le diverse esigenze e necessità di ognuno.

Sul mercato è possibile trovare anche vasche angolari asimmetriche con i due lati di dimensioni diverse.

Sono spesso correlate da numerose dotazioni come poggiatesta, schienali ergonomici e superfici di appoggio per oggetti vari.

Alcune possono essere dotate di accessori che facilitano l’entrata e l’uscita alle persone con difficoltà, assicurando anche stabilità nei movimenti.

Vuoi una vasca che ti assicuri anche relax e benessere?

Puoi scegliere la versione con idromassaggio, utile se vuoi poterti rilassare, liberare la mente e rigenerare il corpo.

Infatti le bolle d’aria, generate con una pompa a circuito chiuso attraverso delle bocchette, e i flussi d’acqua creano un massaggio al corpo, permettono di rassodare la pelle e creano un effetto benefico e rilassante anche per la mente.

Per poter godere di tutti i vantaggi però l’acqua della vasca deve essere tra i 32 e i 37 gradi e il flusso delle bolle non deve essere troppo forte.

Le vasche da bagno di oggi sono di varie forme e disponibili in moltissime varianti di stile per accontentare tutti.

Solitamente si pensa alle vasche riferendosi a quelle standard rettangolari   rivestite di mattonelle , ma non tutte le vasche rispecchiano questo cliché.
Ci sono infatti in commercio i modelli più disparati di vasche da bagno che vanno da quelle più moderne, con tante varie funzioni come idromassaggio, aromaterapia, ozonoterapia a quelle dalle forme  particolari e di varie misure per essere inserite in ogni contesto e in ogni spazio di bagno.

Ci sono tra queste anche quelle in stile retrò che ricordano le antiche vasche di fine ottocento, con linee morbide e  con le caratteristiche zampette in metallo   isolate  e che non poggiano al muro ma stanno in piedi da sole magari in centro stanza.

Dal catalogo  KVStore, troviamo vari modelli di vasche dalle linee  sinuose e morbide,   reinterpretate per essere al passo coi tempi ma seguendo  una eleganza del passato.

La vasca da bagno   Aurora ad esempio offre una “soluzione ponte” ed è una vasca da  centro stanza,  e segue una tendenza del tutto moderna nell’uso degli spazi del bagno però con linee antiche.

Essa rinnova le soluzioni  di vasca da bagno in chiave più moderna, e ne rispetta comunque tutte le caratteristiche fondamentali sia come forma che dettagli e colore.

La vasca da bagno  Romantica,  segue ancora di più il modello classico di vasca e viene venduta oggi in due varianti di colore, sia in colore bianco che in nero.

In questa vasca gli elementi tradizionali come le caratteristiche zampette in metallo sono accentuati come importanti appoggi  a terra, e ricordano lo stile impero.

Una volta scelta la vasca per il nostro bagno, si devono abbinare i corretti rubinetti che dovràanno essere dello stesso stile della vasca quindi un po’ retrò per creare un bagno elegante, e che offra  tutto il comfort necessario oggi.

Le vasche per disabili
Non è necessario che si presenti una disabilità grave per trovare scomodo l’accesso alla vasca da bagno; per molte persone fare il bagno è un sogno, realizzabile solo grazie all’aiuto di molte persone: sollevare una persona e metterla nella vasca è un impegno gravoso, per molti difficile da svolgere. Oggi per fortuna esistono apposite vasche per anziani, o per disabili, che permettono anche ad una persona con ridotta mobilità di accedere al piano della vasca, e di farsi un bagno senza l’aiuto di nessuno.

Una vasca per migliorare l’autonomia
Si tratta di un problema di autonomia, che è più pressante quante più sono le attività quotidiane che una persona non riesce a svolgere da sola. Nel caso in cui si abbia un’infermità temporanea non è un problema così grave il dover chiedere aiuto quando si fa il bagno, anche perché si tratta di una problematica episodica. Ma per i disabili costretti su una carrozzina e anche per gli anziani la perdita delle autonomie è una sensazione di dolore e di angoscia. Le vasche per disabili sono strutturate in modo da rendere facile l’accesso alla vasca a chiunque, anche a chi non ha il completo utilizzo delle gambe o alle persone anziane, che avrebbero una eccessiva difficoltà a sollevare le gambe oltre il bordo. Le vasche per anziani o per disabili funzionano nello stesso identico modo: non ci sono vasche apposite per disabili e altre vasche adatte solo agli anziani.

Le vasche per anziani
Le vasche per disabili o per anziani sono di facile installazione e in genere hanno dimensioni molto simili a quelle delle comuni vasche da bagno. Semplicemente sono dotate di un piccolo sportello, che permette di abbassare l’accesso al piano vasca a livello del terreno. Lo sportello è chiaramente a tenuta stagna, in modo da poter riempire la vasca per disabili senza che esca neppure una goccia d’acqua. La persona a ridotta mobilità si avvicina alla vasca, apre lo sportello e si siede nella vasca, per poi effettuare tutte le operazioni connesse con il bagno. Molte di queste vasche sono munite anche di un seggiolino, posto più o meno a metà della lunghezza, in modo da permettere all’utilizzatore di occuparlo durante tutto il bagno, per non rischiare di affondare eccessivamente nell’acqua. Si possono avere anche ulteriori accessori, come ad esempio delle ampie maniglie, da posizionare lungo la parete, o piccoli cestini in cui riporre detergenti e spugne. Questo tipo di strutture permettono a chiunque di godersi un bel bagno, senza dover chiamare per forza aiuto. Nel caso di persona a mobilità molto ridotta le vasche per disabili sono utili anche a chi si prende cura di questi pazienti; non è infatti necessario essere soli per poterle utilizzare e anche il lavoro di chi si prende cura di un anziano o di un disabile è molto alleggerito dall’installazione di vasche per anziani o per disabili. Alcuni modelli non necessitano di grandi opere di muratura per essere installati e possono essere sovrapposti ad una vasca già esistente, o posti in sostituzione di essa.

Le trasformazioni della vita moderna  coinvolgono anche l’arredamento e con questo anche la sala da bagno, anche con arredi di design tra gli ambienti domestici.
Le tendenze odierne di arredo bagno prendono spunto dalla moda,per allontanarsi dal consueto stile classico da bagno per seguire la ricerca di  decori preziosi,  colori vivaci,  metallici per creare delle proposte inedite o,  riedizioni di bagni dallo stile retrò e  classico.

Inolter tecnologie all’avanguardia accompagnano la produzione dei moderni sanitari da bagno, e il lavabo diventa un punto molto importante del bagno, dalle forme  squadrate o ellittiche e rotonde.
Come materiali va molto sempre la ceramica bianca, con varie tipologie di decoro, ma anche  altri materiali tradizionali quali cristallo, acciaio, e marmo o innovativi come il Corian® o il LGHI-Macs, il Cristalplant, Exmar. Nei  sanitari, wc e bidet hanno le stesse geometrie, e a volte anche rotondi simili a pouf.

La collezione Monò è una collezione di sanitari moderni  disegnata da Patrick Norguet che è formata da un lavabo in appoggio o sospeso, piccolo, medio, grande, e da wc e bidet,  caratterizzati da forme piene e spessori importanti e  arrotondati.

Questa moderna collezione che riprendere linee classiche permette di inserirla in tutti gli stili e le diverse architetture dei bagni e può essere abbinata ad altri pezzi della collezione Flaminia. La serie Monò è completata dai rubinetti di una inedita sezione ovale e compatta.

Il lavabo Bilbao di Regia, è invece un lavabo molto capiente,   realizzato in materiale di tecnoglass bianco o nero con finitura in essenza di palissandro, rovere naturale o wengè molto elegante e di design. Ma è disponibile anche in acero frisé in sei colori ovvero naturale, ciclamino, blu, grigio, verde bosco e arancio.

La versione colorata dei moderni sanitari  bagno è in vetroghiaccio trasparente con finiture laccate  bianco e nero e disponibile anche nelle varianti rossa, blu, verde o arancio.

Arricchisce il prodotto un capiente contenitore sottolavabo con due soluzioni disponibili: la versione sospesa con unico cestello, e quella a terra con doppio contenitore. In entrambi casi, il mobile viene  completato da un supporto per sostenere il rubinetto.

quando si desidera rinnovare il bagno oppure risistemare il proprio con qualche dettaglio interessante oggi il settore degli arredi da bagno offre tantissime soluzioni per tutti gli stili e gli spazi.

Ad esempio se amate lo stile etnico troverete mobili in legno e accessori che li completano, candele profumate e diffusori di incenso, o mobili e arredi colorati per uno stile giovane e allegro anticonformista. Ancora se amate il classico ci sono bagni in legno stile retrò o dall’impronta più moderna ma che segue sempre la linea della tradizione.

Insomma per ogni gusto e espressione personale si trovano arredi per il bagno per rendere questa stanza unica e accessibile con mobili funzionali e che rispecchino la nostra personalità.

Questi arredi ovviamente devono restare anche in sintonia col resto della casa.

Oggi poi se siete modaioli allora amerete senza dubbio i mobili minimal sospesi e dalle linee semplici e pulite in colori sobri come beige e grigio o rosso bordò per osare di più.

L’arredo minimale è usato molto nelle case moderne dove i bagni non occupano molto spazio e quindi si devono usare al meglio gli spazi disponibili dando anche una sensazione di larghezza e di possibilità di muoversi comodamente all’interno.

Inoltre come box doccia ci sono tanti modelli moderni che offrono tantissime funzioni di benessere anche se in spazi ristretti per non far mancare proprio nulla al vostro bagno moderno.

Quindi non vi resta che consultare un sito di arredo bagno o andare a vedere qualche negozio della vostra città e scegliere i mobili che fanno per voi che solitamente non sono costosissimi, certo tutto dipende dalla marca che andrete a scegliere ma in ogni caso sono disponibili per tutti gli stili tantissimi modelli anche a basso costo se visitate ad esempio store come mondoconvenienza o Ikea.

Quindi per avere un bagno arredato bene e nel modo che preferite secondo il vostro gusto e stile non serve avere oggi un budget alto ma trovate sempre bei mobili a prezzi anche più abbordabili.

Come arredare il bagno di casa? Tutti ci poniamo questa domanda ogni volta che cambiamo casa o che dobbiamo cambiare gli arredi o acquistiamo una casa nuova o semplicemente dobbiamo rinnovare il bagno.

Il bagno dovrebbe rispecchiare negli arredi il resto dell’abitazione perché oggi non è come una volta solo una stanza dove lavarsi, oggi assurge a un livello superiore e diventa luogo da vivere dinamico e anche accolgiente per prepararsi la mattina e la sera ma anche per vivere al meglio e rilassarsi dopo una faticosa giornata di lavoro.

Prima di scegliere lo stile che amiamo dobbiamo considerare il nostro budget e anche gli spazi a disposizione.

Se abbiamo un bagno piccolo è perfetto epr arredarelo in stile minimal.

Lo stile minimal sta per minimalista, ovvero che ha arredi minimali che sono semplici e lineari nell’occupare lo spazio, di solito hanno forme squadrate e sono mobiliche vanno anche sotto il lavabo, sono pensili per occupare il mimimo spazio in bagno e lasciare aperture nelle pareti per dare un senso di spazio e ariosità all’ambiente.

Anche i colori giocano tanto con questo creare armonia e equilibrio in una stanza.

Solitamente i colori sono semplici e neutri per un arredo minimal, beige, legno, bianco e nero per ridurre all’essenziale anche le tonalità senza fronzoli o decorazioni varie.

Tutto è puntato all’esssenziale e alla praticità per lavorare bene e non perdere tempo e sopratutto crare nel bagno un ambiente raffinato e funzionale che unisca una certa estetica ad una ottima praticità che permette di trovare sempre tutti gli oggetti al loro posto e di mettere elementi che possano tenere asciugamani, oggetti da bagno e da igiene in ordine e anceh se sono esposti che diano un tocco di stile all’ambiente.

Ecco come si può arredare al meglio il proprio bagno di casa e scegliere lo stile minimal per un bagno efficiente e minimalista che funga da stanza pratica e funzionale in ogni momento della giornata.

vascanzianiIl piacere di un bagno rilassante
Tutti amiamo goderci un bel bagno caldo e rilassante, specialmente dopo una lunga giornata di studio o di lavoro che ci lascia stressati sia a livello fisico che a livello mentale. Godersi un bagno però è difficile se si hanno problemi a livello motorio, se si è disabili o se si è anziani. Anche queste persone hanno diritto a rilassarsi e ritagliarsi un piacevole momento per loro stessi e ciò è possibile soltanto attraverso l’acquisto di appositi complementi per il bagno che tengano conto delle loro difficoltà, come ad esempio le vasche per anziani e svariati modelli di vasche per disabili.

Un aiuto concreto per godersi il bagno
Le vasche per disabili e le vasche per anziani sono un supporto concreto per le persone che hanno difficoltà a svolgere un’azione quotidiana come il bagno o la doccia. Le vasche per anziani e la vasca per disabili sono studiate appositamente per risolvere problemi come lo scivolamento involontario e le difficoltà di movimento e di entrata all’interno della vasca. Oltre a presentare una dimensione ridotta, le vasche per anziani e la vasca per disabili sono dotate di numerosi comfort, come un gradino basso per l’accesso, uno sportello per non dover scavalcare il bordo della vasca e un gradino interno per potersi sedere e lavarsi comodamente senza tralasciare il relax. A tutto questo poi si può aggiungere una serie di comfort aggiuntivi, come i tappetini antiscivolo e appositi bocchettoni per la fuoriuscita dell’acqua, anche idromassaggio.

Un bagno sempre splendente e rilassante
Anche le vasche per anziani e le vasche per disabili hanno bisogno di manutenzione per mantenersi pulite e splendenti nel tempo. Oltre ai detergenti comunemente acquistabili nei supermercati si può ricorrere a prodotti anticalcare che evitano il rovinarsi delle giunture dello sportello di entrata e del bocchettone per la fuoriuscita dell’acqua, e a metodi casalinghi che eliminano macchie, muffa e cattivi odori, come l’aceto. Non si tratta solo di una questione di pulizia, ma di un’attenzione particolare che consente di utilizzare il più a lungo possibile la propria vasca da bagno.