I piatti doccia

I Piatti doccia sono una tendenza crescente verso l’alto, e la varietà di modelli e materiali sul mercato continua a crescere.

Oggi ci sono quattro tipi di piatti doccia, ognuno con le proprie caratteristiche e, naturalmente, con i loro pro e contro.

1. Piatti doccia in ceramica

Piatti classici da doccia, di solito sono in ceramica   bianca (anche se sempre più ci sono altre proposte per il colore). Questo tipo di doccia è composto da feldspato, sabbia silicea e argilla. Tra i suoi punti di forza si evidenzia il prezzo, perché di solito è il più economico; al contrario, è molto pesante e costa di più installarlo; Inoltre, sono meno resistenti agli urti .

2. Piatti doccia in resina

La varietà di finiture di questo tipo di doccia è enorme. Questo è un piatto di marmo e resina a quasi il 80% della sua composizione, con una finitura totale antiscivolo con lacca, vernice o gelcoat  . Questa sarebbe la forza più importante,  e dobbiamo aggiungere che la sua superficie è molto sottile e l’installazione è anche molto semplice.

3. piatti doccia in acrilico

La doccia acrilico è all’esterno: la composizione interna è formata da fibre di vetro o poliuretano. Questo rende i piatti doccia in acrilico  ultra resistenti agli urti e quindi ad elevata durata nel tempo. Essi hanno anche un peso molto basso e con una varietà di modelli, la fascia di prezzo che si trova sul mercato è molto ampia.

4. Piatti doccia  in pietra naturale

Indubbiamente, è una delle opzioni più estetiche per una varietà di stili decorativi. Tuttavia,la pietra naturale è più fredda rispetto ad altri materiali. Una delle ragioni più comuni per cui la gente non opta  per questo tipo di doccia è la paura di cadere (si pensi  come scivolosa è la pietra quando piove, per esempio); ma il fatto è che la tecnologia attuale permette di ottenere di non scivolare sulla pietra senza rinunciare all’estetica.

Lascia un commento