L’arredamento bagno deve colpire, deve consentire di arrecare attenzione nelle persone che lo usano siano essi gli abitanti dell’abitazione che quelli che ne usufruiscono in qualità di ospiti.
Il bagno viene considerato quasi una zona living al contrario degli anni scorsi quando il vano veniva chiuso, quasi come se fosse qualcosa di peccaminoso.
Solo negli anni 90 si è riuscito a dare la giusta importanza al bagno forse quando sono entrati in gioco i bagni turchi, le saune e le docce idromassaggio.
Solo allora si è cominciato a comprendere che la stanza da bagno è una piccola spa che deve essere curata nei minimi particolari per apportare tutta la bellezza possibile, combinandola con la tecnologia che negli anni ha dato un ottimo contributo.
Alcune persone che hanno la fortuna di avere una stanza da bagno ampia, addirittura allestiscono un angolo dove c’è un comò ed una poltroncina dove riequilibrare il corpo stando comodamente seduti dopo la sauna.
Quella medesima postazione viene usata anche per il mak up, per consentire di appropriarsi di uno spazio che spesso viene usato un pò dove capita magari avvalendosi della specchiera dietro la porta o dello specchio nella camera da letto.
Oggi le cose sono mutate e la stanza più intima della casa è un luogo dove coccolarsi tra tecnologia ed arredo dal grande impatto estetico.

Quali materiali scegliere

Non c’è limite di gusto ai materiali per il bagno e si possono scegliere in legno, ferro, acciaio e laminati.
L’importante è fare affidamento su marchi rinomati sul web se gli acquisti si effettuano in modo virtuale, come spesso avviene.
Qualcuno si concede il vezzo dei mobili in vetro avvalendosi di un delicato arredamento bagno fatto di mensole e mobili a giorno in questo particolare materiale, giocando sulle sue trasparenze e sull’illuminazione per creare giochi di luce di grande effetto che entrano in sintonia con le luci, gli aromi ed i colori dell’aromaterapia e della cromoterapia.
Il bagno è tutto questo ed è una vera e propria arte arredarlo con la dovuta perizia focalizzando l’attenzione sui particolari e sui minuziosi dettagli che l’arredo moderno propone.

Sobrietà ed eleganza

Quando si arreda un bagno, la semplicità deve avere la priorità perché se si opta per tanti elementi messi a casaccio e senza rispettare lo spazio, si rischia di ricreare ambienti pesanti e senza stili precisi.
L’arredo bagno deve colpire per i particolari ed anche un solo elemento, se posizionato a regola d’arte, deve catturare l’attenzione e donare il giusto equilibrio tra funzionalità ed estetica.
Il bagno è più elegante se si usano arredi che esaltano la bellezza nel suo contesto.
L’effetto è sorprendente indipendentemente dalla tipologia dei materiali ed elementi scelti con la dovuta cura regalano un’atmosfera calda, elegante ed accogliente.
Le migliori aziende italiane presenti sul web offrono un arredamento bagno che rimarrà inalterato nel tempo perché realizzato con materiali pre-trattati e dagli ottimi standard qualitativi.

Un nuovo bagno da arredare e quale migliore occasione per inserire una nuova cabina doccia? Relax e benessere sono anelati da chiunque e una doccia idromassaggio può farvi vivere momenti davvero piacevoli mentre vi lavate, rilassandovi e ricaricando le pile del vostro corpo. I modelli disponibili sono tantissimi, ognuno di queste ha caratteristiche diverse, che si addicono a una vasta gamma di utenti.

La cabina doccia è presente in diverse forme per potersi adattare meglio a tutte le varie tipologie di bagno che si possono incontrare, e, per lo stesso motivo, le dimensioni disponibili sul mercato sono molto variabili. Le tecnologie disponibili all’interno dipendono essenzialmente dal prezzo che si è disposti a pagare: in nessuna cabina doccia mancheranno getti idromassaggio, solitamente disposti a colonna, mentre gli atri optional sono variabili. Esistono, infatti, docce che hanno al loro interno un pannello per controllare la radio e le abbinate casse per la musica, generatori di profumi per poter eseguire l’aromaterapia, possibilità di produrre ozono, massaggio plantare e luci led che consentono di avviare un programma di cromoterapia. Accessori che sono al contrario indispensabili in una doccia idromassaggio, sono un soffione installato in alto e un miscelatore per regolare la temperatura dell’acqua e il getto. In alcuni casi è possibile installare anche accessori che permettono di effettuare un bagno turco direttamente nella cabina doccia.

Per quanto riguarda i prezzi, si possono trovare soluzioni molto economiche che si aggirano attorno ai 400 euro, fino ad arrivare a docce che raggiungono i 2000 euro e oltre. Quest’ultime sono solitamente molto spaziose e possono ospitare al loro interno più di una persona. Una comodità di queste docce più grandi è proprio la possibilità di avere al loro interno un bagno di vapore o bagno turco: questo trattamento è un vero toccasana per la pelle e per l’organismo e difficilmente si troverebbe un posto alternativo in cui inserirlo in casa. Inoltre, una volta effettuato il bagno, si può direttamente utilizzare la doccia, evitando di uscire dalla struttura sporcando il bagno. Un altro fattore che si rivela a favore delle docce idromassaggio, con rispetto alle vasche idromassaggio, è che le prime sono molto più comode da pulire e sono molto più semplici da utilizzare, a differenza delle vasche che richiedono una mobilità fisica molto maggiore. Inserire, quindi, una doccia idromassaggio all’interno del nuovo bagno può essere davvero uno splendido regalo da farsi. I costi limitati e il poco spazio che richiedono le soluzioni più economiche, può essere un ulteriore incentivo per decidere di installare una cabina doccia: la tua  famiglia potrà usufruirne e vedrete come, dai più grandi ai più piccoli, questo oggetto sarà sfruttato. Un momento di relax davvero unico che puoi vivere in casa tua.