Le nuove tendenze in materia di arredamento domestico propongono una concezione innovativa della sala da bagno, non più pensata solo come mera stanza di servizio, piuttosto come spazio destinato alla cura e al benessere della persona che necessita di un’estetica accattivante e uno stile curato nei dettagli. Oggi l’arredobagno è di pari importanza rispetto agli altri ambienti della casa e per questa ragione, va predisposto accuratamente. In questo articolo proponiamo alcuni consigli utili per la scelta dei mobili da bagno.

Come arredare il bagno

L’arredobagno va acquistato seguendo le scelte stilistiche effettuate per il resto della casa, in modo da rendere gli ambienti omogenei tra di loro.

Per prima cosa è necessario tenere in considerazione gli spazi a propria disposizione. Nel caso di un bagno grande, non dovrete preoccuparvi particolarmente delle dimensioni dei prodotti che andrete a comprare che potranno avere forme classiche oppure eccentriche, al contrario un bagno piccolo richiederà maggiore accuratezza nella scelta dell’arredo. In quest’ultimo caso, prediligete sanitari dal design lineare e mobili da bagno compatti e funzionali che non ostruiscano l’ingresso.

L’arredobagno moderno è quello che offre soluzioni migliori, se si ha la sfortuna di avere un bagno piccolo. L’innovazione principale proposta dal bagno moderno consiste ne lavabo con cassettiera integrata che unisce due esigenze fondamentali: la possibilità di usufruire del servizio e il bisogno di avere sempre a disposizione la biancheria da bagno pulita. In alternativa esistono in commercio, oltre al classico con colonna, il lavabo a sospensione che permette di gestire, come meglio si preferisce, lo spazio vuoto al di sotto, e il lavabo d’appoggio da posizionare sulla base che si desidera.

Qualunque sia la vostra preferenza in fatto di mobili da bagno, un oggetto che non può mancare è uno specchio per aiutarvi nell’espletazione delle routine igieniche. Ne esistono di varie forme e misure, con faretti illuminanti e diverse possibilità di ingrandimento.

Per quanto riguarda gli armadietti, sono mobili che non dovrebbero mai mancare in bagno perché consentono di conservare: cosmetici, prodotti per la pulizia del corpo, piccoli elettrodomestici come rasoi e asciugacapelli ed infine eventuali medicine e kit di primo soccorso.

Materiali innovativi e colori

Un tempo si usavano esclusivamente colori pastello per la tinteggiatura delle pareti del bagno o per la scelta delle piastrelle, oggi invece vanno molto di moda scelte cromatiche a tinte forti, come: il verde acido, il rosso amaranto e il blu elettrico. Alcuni richiami di colore possono essere presenti anche nei mobili da bagno.

Un’altra rottura col passato riguarda la varietà di materiali con cui viene prodotto l’arredobagno. La tradizionale porcellana è ormai spesso sostituita con materiali più innovativi e caratteristici come le pietre naturali. Molte delle strutture dei mobili da bagno vengono realizzate con legni pregiati, dalle venature e dalle sfumature di colore naturali. Vasta è anche la scelta delle finiture disponibili, si va dalle classiche lucide oppure opache, fino ad arrivare a quelle a vetro o a specchio.

La scelta dei complementi d’arredo

Gli accessori che possono essere utilizzati per abbellire i mobili da bagno e decorare l’ambiente, sono: eleganti set da mani per lavabo, oggettistica di proprio gusto, ganci appendiabiti dalle forme particolari, ceste portaoggetti colorate e cosi via. Si tratta di piccoli dettagli, capaci di dare un tocco personale all’arredobagno. Rientrano in questa categoria anche alcuni tessili indispensabili come la biancheria da bagno e i tappetini, in grado di richiamare un tema specifico.