Come arredare il bagno di casa? Tutti ci poniamo questa domanda ogni volta che cambiamo casa o che dobbiamo cambiare gli arredi o acquistiamo una casa nuova o semplicemente dobbiamo rinnovare il bagno.

Il bagno dovrebbe rispecchiare negli arredi il resto dell’abitazione perché oggi non è come una volta solo una stanza dove lavarsi, oggi assurge a un livello superiore e diventa luogo da vivere dinamico e anche accolgiente per prepararsi la mattina e la sera ma anche per vivere al meglio e rilassarsi dopo una faticosa giornata di lavoro.

Prima di scegliere lo stile che amiamo dobbiamo considerare il nostro budget e anche gli spazi a disposizione.

Se abbiamo un bagno piccolo è perfetto epr arredarelo in stile minimal.

Lo stile minimal sta per minimalista, ovvero che ha arredi minimali che sono semplici e lineari nell’occupare lo spazio, di solito hanno forme squadrate e sono mobiliche vanno anche sotto il lavabo, sono pensili per occupare il mimimo spazio in bagno e lasciare aperture nelle pareti per dare un senso di spazio e ariosità all’ambiente.

Anche i colori giocano tanto con questo creare armonia e equilibrio in una stanza.

Solitamente i colori sono semplici e neutri per un arredo minimal, beige, legno, bianco e nero per ridurre all’essenziale anche le tonalità senza fronzoli o decorazioni varie.

Tutto è puntato all’esssenziale e alla praticità per lavorare bene e non perdere tempo e sopratutto crare nel bagno un ambiente raffinato e funzionale che unisca una certa estetica ad una ottima praticità che permette di trovare sempre tutti gli oggetti al loro posto e di mettere elementi che possano tenere asciugamani, oggetti da bagno e da igiene in ordine e anceh se sono esposti che diano un tocco di stile all’ambiente.

Ecco come si può arredare al meglio il proprio bagno di casa e scegliere lo stile minimal per un bagno efficiente e minimalista che funga da stanza pratica e funzionale in ogni momento della giornata.