Probabilmente sono tre le caratteristiche o, meglio, le qualità, per poter ottenere quello che per molti può essere considerato come un “bagno perfetto”: un arredamento in grado di regalare, a chiunque usufruisca del bagno, una sensazione di benessere, tranquillità e modernità. Di seguito, verranno presentati alcuni passaggi per arredare in modo semplice e, anche economico, questa stanza così intima, quanto fondamentale per la casa. In primis, il bagno deve essere un ambiente elegante, rilassante e confortevole, costituito da linee semplici e raffinate e, per ottenere questo, ci sono poche e semplici regole da rispettare. Il design deve essere essenziale e funzionale, in cui i componenti dell’arredo dovranno avere delle linee stilizzate, pure e di stampo minimalista; i sanitari ed i mobili sospesi sono di gran moda gli elementi che non poggiano a terra e sono attaccati al muro; proseguiamo affermando come non vi debba esistere nessun utilizzo di elementi decorativi; i colori devono essere contrasto (ad esempio il tipico gioco “bianco e nero” dello stile minimalista); si può optare per un contrasto tra materiali freddi (come l’acciaio) e materiali caldi (come il legno). Molto interessante sarà il contrasto tra il freddo dei sanitari bianchi e il caldo del rovere moro dei mobili (come il top e il rivestimento della vasca da bagno).

Oltre al rovere moro è possibile utilizzare il rovere sbiancato, il rovere rosso, il noce, mentre sono molto richiesti anche i mobili laccati lucidi o opachi.
Oltre al wengè, i materiali ideali per un bagno moderno sono l’acciaio con finitura cromo per la rubinetteria e i materiali acrilici per i lavabi, dato che valorizzano ed esaltano al meglio le forme stilizzate: inoltre, si tratta di materiali freddi creano un perfetto contrasto con un materiale caldo come il wengè.
Passiamo ad un’altra questione spesso dibattuta, ma altrettanto importante per la realizzazione di un bagno su misura per ogni utente: la pavimentazione che deve essere, rigorosamente, uniforme.
La soluzione ideale di pavimento per un bagno moderno sono le resine non decorate, meglio se di colore grigio.
La tendenza attuale vede questa ultima “moda” dominare rispetto alle altre richieste, perché capace di mettere in risalto ogni pezzo di arredamento e di valorizzare un ambiente moderno e minimalista.
In alternativa, se siete più tradizionalisti, scegliete un pavimento in parquet (nella versione trattata appositamente per adattarsi ad un ambiente delicato come il bagno), oppure in marmo o in ceramica, rigorosamente monocolore.
Si affermava, poc’anzi, di come una pavimentazione debba risultare assolutamente uniforme e quindi monocolore: molto di tendenza è il parquet che viene trattato in modo da essere utilizzato anche in bagno. Ma si possono utilizzare anche il marmo, la ceramica e le resine.
Queste appaiono particolarmente funzionali, in quanto non presentano fessure, giunti o fughe, sono inodori e prive di ogni rischio di tossicità.

Il pavimento in resina è in grado di mettere in risalto ogni pezzo del bagno e assicura un ambiente minimalista e moderno. Giungendo alle conclusioni, il bagno dovrà essere vissuto nelle sue forme essenziali, lineari e funzionali. L’arredamento dovrà essere parte integrante dell’ambiente, attraverso forme naturali e anche rassicuranti. Non ci sarà bisogno di spendere cifre da capogiro per avere un bagno moderno. Molte catene di negozi d’arredamento offrono soluzioni poco costose ma di grande effetto.
Tenendo presenti le poche regole di prima, possiamo creare un ambiente di tendenza, alla moda, funzionale e adatto alle nostre esigenze.